Settore Giovanile – Zaniolo regala la finale ai nerazzurri, ora la Fiorentina

Dopo Atalanta-Fiorentina, con la Viola che si è presa la finalissima del Campionato Primavera 1TIM, è il turno di Inter-Juventus scendere all’Enzo Ricci di Sassuolo per il secondo e ultimo tagliando per il sabato.

Nerazzurri che arrivano alla semifinale contro la Juventus dopo una regular-season da secondi della classe dietro i bergamaschi. Bianconeri che arrivano a Sassuolo dopo la vittoria nei 180’ contro la Roma. Sono proprio i nerazzurri a prendersi la seconda finale in due anni andando a creare un remake della scorsa stagione proprio contro i pari età della Fiorentina.

Partita che si accende subito con la Juve che ci prova dalla distanza su  calcio piazzato, l’Inter non resta a guardare e alza il baricentro. Pochi minuti dopo proprio i nerazzurri alzano il pressing portando Zanandrea a un retro passaggio, Del Favero liscia e salva sulla linea in scivolata. Colidio, da rapace d’area, riceve palla, la serve a Belkheir per il più semplice dei gol ma il centravanti dell’Inter stampa il pallone sulla traversa. Il secondo tempo si apre con un monologo nerazzurro, l’Inter più brava a inserirsi tra le linee nemiche, Juve che rischia tanto e non riesce a uscire dalla trequarti. Al 48’ ecco Zaniolo, uomo partita, a svettare più in alto di tutti su cross di Pompetti e batte Del Favero. I ragazzi di Vecchi bravi ad amministrare il gioco, pochi rischi e unico acuto bianconero nel finale di gara con un attento Pissardo. Al triplice fischio è festa nerazzurra, Inter per uno storico bis.

Zaniolo a fine gara ai microfoni di SportItalia: “Non parlo del goal, parlo della prestazione. Non abbiamo mollato niente perché questa è la nostra mentalità, cerchiamo sempre di fare quello che dice il mister”.

Bandiera Inter

Account Redazionale | bandierainter.com