Serie A, stipendi da record: La Juventus primeggia, segue l’Inter

Il mercato che si è appena chiuso, è stato uno dei più intensi ed avvincenti. Tanti nomi importanti sono giunti nella massima competizione dello stivale, ma altrettanto importanti sono i loro stipendi. Il tetto stipendi raggiunto, contando anche gli ingaggi degli allenatori, ammonta ad un miliardo e mezzo di euro.

Secondo la Gazzetta dello Sport, il merito di questi profondi investimenti sta in Cristiano Ronaldo, che avrebbe influenzato molti altri calciatori ad affacciarsi sulla penisola. Proprio Ronaldo è il giocatore più pagato di tutta la Serie A, con 31 milioni di euro, mentre la Juventus è la squadra che più spende per gli ingaggi (294 milioni).

Uscita dal nodo del Fair Play finanziario, l’Inter è al secondo posto, con ben 139 milioni di euro. Ingaggio importante è sicuramente quello di Lukaku, con 7.5 milioni di base e 9 milioni raggiungibili con i bonus. Tuttavia, come sempre ribadito da Marotta, il top player nerazzurro è Antonio Conte. A dimostrarlo è il suo stipendio: 11 milioni netti.

Seguono in classifica la Roma (al terzo posto con 125 milioni) ed il Milan (sceso da 140 a 115 milioni) che pare avere il braccino corto in vista del Settlement Agreement con l’UEFA. Quinto posto per il Napoli con 103 milioni, solo a 72 milioni la Lazio.