Da Ranocchia a Barella: l’azzurro colora l’Inter

Con l’avvento nei ranghi dirigenziali nerazzurri della coppia Marotta-Conte il processo di “italianizzazione” della rosa interista ha subito una netta accelerazione.

Nell’ultimo mercato estivo la coppia Marotta-Ausilio ha adottato la strategia di aumentare il numero di giocatori italiani a disposizione di Mister Conte.

L’imput è arrivato direttamente dall’amministratore delegato nerazzurro il quale da sempre punta molto sulla formazione di un blocco italiano in grado di fortificare lo spogliatoio. Il vantaggio di comunicare nella stessa lingua e di conoscere bene le dinamiche della Serie A permette ai giocatori azzurri di integrarsi con maggior velocità in un gruppo in fase di costruzione.

Il Giaccherini dei primi anni contiani è il classico esempio di giocatore italiano, trasformato da Conte, in grado di dare il meglio di sè in campo, sia nelle partite più semplici sia in quelle più difficili, e di risultare importante nello spogliatoio.

Da Ranocchia a Barella, attualmente in ogni ruolo della formazione interista è presente almeno un italiano:

  • Padelli e Berni tra i portieri.
  • Ranocchia, D’Ambrosio, Bastoni, Di Marco tra i difensori.
  • Gagliardini, Barella, Sensi, Candreva e Biraghi tra i centrocampisti.
  • Politano tra gli attaccanti.

Non dimentichiamo i giovani nerazzurri che fanno la spola tra Primavera e Prima Squadra: il difensore Lorenzo Pirola e l’attaccante Sebastiano Esposito.

In tutto 14 giocatori su 27 totali. Più della metà, per la gioia del commissario tecnico Mancini.

Sin dall’inizio del campionato si notano gli effetti di questa italianizzazione: Sensi insieme a Brozovic si è preso da subito le redini del centrocampo nerazzurro; Barella dopo le prime partite di rodaggio è cresciuto in maniera esponenziale, la duttilità di D’Ambrosio risulta sempre essenziale, Candreva sembra rinato.

La coesione del gruppo di Mister Conte si è dimostrata solida anche nei momenti di difficoltà. Dopo una bellissima prestazione contro il Barcellona in Champions la squadra ha reagito nel Derby d’Italia contro la Juventus, nonostante il risultato alla fine sia stato lo stesso.

Ora il campionato vive una fase di sosta per le partite delle nazionali. Alla ripresa l’Inter si troverà ad affrontare il Sassuolo al Mapei Stadium. Ci si aspetta una reazione da parte del gruppo nerazzurro dopo le ultime due sconfitte consecutive.

Trascinata dal duo tutto italiano Barella-Sensi, i giocatori che stanno maggiormente giustificando l’investimento della società per acquistarli, l’Inter è attesa a riprendere il cammino vincente delle prime giornate di campionato.

Secondo il portale Transfermarkt.it il valore attuale di mercato degli italiani presenti nella rosa nerazzurra ammonta a 170.300.000 milioni di euro su 567.300.000 milioni di euro di valutazione totale.

La cifra è destinata ad aumentare considerevolmente se le prestazioni della squadra di Conte saranno in linea con le aspettative.

Non resta che attendere appassionati della beneamata, il presente si è tinto di azzurro, il futuro sarà sempre e comunque nerazzurro.

A cura di Riccardo Pinton